News

Battistelli: prima assoluta di LOT ad Hannover

Postato da Ricordi 21 marzo 2017 Tratta dal libro della Genesi, LOT, la nuova opera di Giorgio Battistelli (su libretto di Jenny Erpenbeck), sarà rappresentata in prima assoluta al Teatro d’opera di Hannover il 1° aprile (le repliche proseguiranno fino al 28 maggio). L’orchestra e il coro sono diretti da Mark Rohde. La regia è di Frank Hilbrich.

Vladimir Ashkenazy dirige Antonioni

Postato da Ricordi 21 marzo 2017 Il 27 marzo, al Teatro Carlo Felice di Genova, il M° Vladimir Ashkenazy dirigerà I Solisti Aquilani in una prima assoluta di Francesco Antonioni: Northern lights, after the thaw  (Luci dal nord, dopo lo scioglimento del ghiaccio) per viola, clarinetto e orchestra d’archi. Interpreti sono Ada Meinich, viola e Dmitri Ashkhenazy, clarinetto. Il concerto viene ripetuto il giorno successivo a L’Aquila all’Auditorium del Parco.

Luca Francesconi: Trompe-la-Mort a Parigi

Postato da Ricordi 28 febbraio 2017 L’opera in due atti Trompe-la-Mort da Honoré Balzac di Luca Francesconi sarà rappresentata in prima assoluta a Parigi il 13 marzo all’ l’Opéra national de Paris, con repliche fino al 5 aprile. Il libretto, scritto dal compositore, è in francese. L’Orchestra e il Coro dell’Opéra national sono diretti da Susanna Mällki. La regia è di Guy Cassiers. 
Trompe-la-Mort è una commissione dell’Opera di Parigi.

Buon compleanno, Maestro Corghi!

Postato da Ricordi 28 febbraio 2017

Azio Corghi è compositore, musicologo e didatta. Nel catalogo delle sue opere, rappresentate ed eseguite nei più prestigiosi teatri e sale da concerto internazionali, figurano lavori destinati al teatro musicale, al balletto, all’orchestra sinfonica e a gruppi vocali e strumentali. Per i testi delle sue composizioni si è spesso giovato della collaborazione di José Saramago.

Concorso Internazionale ‘Giorgio Cambissa’

Postato da Ricordi 21 febbraio 2017

Il Concorso Internazionale 'Giorgio Cambissa' è dedicato ai quattro concerti per solista e orchestra di Giorgio Cambissa (1921-1998), compositore, direttore d’orchestra e importante didatta. Il concorso si svolgerà il 12, 13 e 14 maggio 2017  all’Auditorium del Conservatorio  Léo Delibes di Clichy-la Garenne (Parigi).

Spotlight su Castelnuovo-Tedesco

Postato da Ricordi 14 febbraio 2017

Mario Castelnuovo-Tedesco nacque a Firenze il 3 aprile del 1895 da una famiglia di origini ebree. Studiò composizione con Ildebrando Pizzetti nella sua città natale. La sua musica si impose presto all’attenzione di Alfredo Casella, che lo lanciò sulla scena italiana e internazionale. Fu un musicista molto versatile e fecondo. Rispetto al suo maestro (di cui subisce una certa influenza) si nota una facilità melodica fresca, temperata da un'eleganza che fa pensare ai francesi (più a Ravel che a Debussy, per la precisione dei contorni e per la vivacità e varietà dei ritmi); il suo è un linguaggio moderno che accoglie, ad esempio, i movimenti di danza contemporanea (fox-trot, blues, ecc.) ma non respinge il recupero di un’espressività ‘tradizionale’, neoromantica.

Bussotti: Passion selon Sade

Postato da Ricordi 13 febbraio 2017 Il 23 febbraio verrà presentata a Théâtre Bernadette Lafont  di Nȋmes una nuova produzione di La passion selon Sade di Sylvano Bussotti, curata dal regista Antoine Gindt. Il soprano Raquel Camarinha e l’Ensemble Multilatérale sono diretti da Léo Warynski.