No results
window.artists_page.rosterLetters = ['A','B','C','D','E','F','G','H','I','J','K','L','M','N','O','P','Q','R','S','T','U','V','W','X','Y','Z','ALTRI']; window.artists_page.rosterInit(['A','B','C','D','E','F','G','H','I','J','K','L','M','N','O','P','Q','R','S','T','U','V','W','X','Y','Z','ALTRI']); window.artists_page.noresults="Nessun Risultato Trovato"; window.artists_page.otherkey = "ALTRI";

Foccroulle, Bernard

Bernard Foccroule è nato a Liegi (Belgio) nel 1953. 
Ha avviato la sua carriera internazionale di organista a metà degli anni settanta, interpretando un vasto repertorio (dal Rinascimento alla musica contemporanea). Ha presentato molte prime assolute di compositori come Philippe Boesmans, Brian Ferneyhough, Betsy Jolas, Xavier Darasse, Jonathan Harvey, Pascal Dusapin. Parallelamente, ha registrato molti capolavori del repertorio organistico: da Francisco Correa de Arauxo a Charles Tournemire, da Heinrich Scheidemann a Dietrich Buxtehude.

Negli anni ottanta, è stato membro fondatore di Ricercar Consort, ensemble specializzato principalmente nell’esecuzione di musica barocca tedesca.
Come solista, la sua discografia include più di quaranta CD. Tra il 1982 e il 1997, ha registrato l’integrale dei lavori per organo di Johann Sebastian Bach per l’etichetta Ricercar, scegliendo attentamente, per queste registrazioni, gli strumenti storici meglio conservati. Da allora, ha dedicato molto tempo, nelle sue esecuzioni, alla “scuola” della Germania del nord. Nel 2007, la sua registrazione dell’integrale per organo di Dietrich Buxtehude ha vinto, tra gli altri riconoscimenti, il Diapason d’Or e il Grand Prix de l’Academie Charles Cros.

Oltre ai recitals, come organista solista, Foccroule suona regolarmente con cantanti, cornettisti, come Jean Tubèry e Lambert Colson, e Moneim Adwan, cantante e suonatore palestinese di ‘Ud.  Un altro aspetto importante del lavoro di Foccroule, è la combinazione della musica per organo con altre forme artistiche, ne è un esempio la sua collaborazione con i coreografi Jan Fabre (Preparatio mortis) e Salva Sanchis. Uno degli ultimi progetti, tra i più originali, è Darkness and Light, in collaborazione con l’artista visiva Lynette Wallworth.
 
E’ stato direttore del Théâtre de La Monnaie di Bruxelles dal 1992 al 2007.  Nel 1993, ha fondato l’associazione “Culture and Democracy”, che promuove un’ampia partecipazione alla vita culturale. Dal 2007 al 2018, ha assunto l’incarico di direttore del Festival International d’Art Lyrique d’Aix-en-Provence. Nel 2017 ha ricevuto il Leadership Award all’International Opera Awards di Londra.  
Dal 2010 è professore di Organo al Conservatoire Royal de Musique a Bruxelles.

Come compositore, Bernard Foccroule ha scritto composizioni per soprano e orchestra (Am Rande der Nacht, su testi di Rilke), per baritono e gruppo da camera (Due, su una poesia di Erri De Luca), per soprano, baritono e gruppo da camera (E vidi quattro stelle, dal ‘Purgatorio’ di Dante), per soprano e pianoforte (Quatre mélodies da Verlaine). Ha composto, inoltre, un ciclo di brani per organi storici (CD AEON, Diapason d’Or 2016).
Zauberland, un ciclo di melodie per soprano e pianoforte su poesie di Martin Crimp, eseguito in prima assoluta nell’Aprile 2019 al Théâtre des Bouffes du Nord di Parigi, con la regia di Katie Mitchell.

Le sue composizioni sono pubblicate da Herny Lemoine, Ricordi e Doblinger.
È anche autore di La naissance de l’individu dans l’art (Graset, 2003), scritto in collaborazione con Robert Legros e Tzvetan Todorov. Ha pubblicato due libri di interviste: Entre passion et résistance (Labor, 2005) e Faire vivre l’opéra, una art qui donne sens au monde (Actes Sud, 2018).
È stato insignito della laurea Honoris Causa dalla Montréal University e dalla Aix-Marseille Université.



Go to work database



 
window.artists_page.bioTabs();