No results
window.artists_page.rosterLetters = ['A','B','C','D','E','F','G','H','I','J','K','L','M','N','O','P','Q','R','S','T','U','V','W','X','Y','Z','ALTRI']; window.artists_page.rosterInit(['A','B','C','D','E','F','G','H','I','J','K','L','M','N','O','P','Q','R','S','T','U','V','W','X','Y','Z','ALTRI']); window.artists_page.noresults="Nessun Risultato Trovato"; window.artists_page.otherkey = "ALTRI";

Colasanti, Silvia

Silvia Colasanti (8 marzo 1975), si è formata al Conservatorio Santa Cecilia di Roma, e successivamente si è perfezionata con Fabio Vacchi, Wolfgang Rihm, Pascal Dusapin e con Azio Corghi, prima all’Accademia Musicale Chigiana, e in seguito all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma, ricevendo dal Presidente della Repubblica il prestigioso Premio ‘Goffredo Petrassi’.

Le sue composizioni sono eseguite in importanti istituzioni musicali italiane e straniere, tra le quali: Accademia Nazionale di Santa Cecilia (Roma), Théâtre des Champs-Élysées (Parigi), Konzerthaus (Berlino), Festival Pablo Casals (Prades), Biennale Musica (Venezia), Milano Musica (Milano), Orchestra Sinfonica G.Verdi (Milano), Maggio Musicale Fiorentino (Firenze), Royal Scottish Academy of Music and Drama (Glasgow), Orchestra Sinfonica Nazionale Rai (Torino), Orquestra Metropolitana de Lisboa (Lisbona), Accademia Musicale Chigiana (Siena), Center for New Music di San Francisco. 
Ha collaborato con importanti interpreti come Salvatore Accardo, Laura Gorna, Vladimir Mendelssohn, Massimo Quarta, David Geringas il Quartetto Arditti, il Quartetto di Cremona, I solisti di Mosca. Inoltre, la composizione In the earth and air è stata scelta da Luciana Savignano per un suo spettacolo di teatro-danza.

Silvia Colasanti ha scritto per qualsiasi formazione musicale, anche lavori di teatro musicale.
Tra questi, si è dedicata anche alle opere per bambini, come Il sole, di chi è? fiaba teatrale su testo di Roberto Piumini, commissionatole dal Cidim in coproduzione con il Maggio Musicale Fiorentino, rappresentata nel 2009 al Teatro Ponchielli di Cremona e ripresa nel corso delle stagioni successive da importanti istituzioni italiane. Nel 2011, ha scritto l’opera La Metamorfosi (tratta dall’omonimo lavoro di Kafka) andata in scena l’anno successivo al Teatro Goldoni di Firenze, nell’ambito del Maggio Musicale Fiorentino, con la regia di Pier Luigi Pier’Alli. L’opera è stata ripresa nella stagione 2014, sempre nella stessa sede. 

Nel 2015, Orfeo. Flebile queritur lyra è stato portato in tournée in Francia dalla Paris Mozart Orchestra, diretta da Claire Gibault, per un progetto educativo che ha coinvolto molte scuole della Région Parisienne. Tournée che si è conclusa alla Cité de la Musique di Parigi.
 
Nel 2017, ha realizzato Requiem. Stringeranno nei pugni una cometa per soli, coro e orchestra. Il lavoro, che ha una struttura oratoriale, è stato eseguito in prima assoluta al festival di Spoleto nel luglio dello stesso anno e ripreso successivamente in altre sedi. La Dynamic ne ha pubblicato il cd. 

Nel 2019, In occasione del 62° Festival dei due mondi di Spoleto, ha composto l’opera Proserpine, su testi di Mary Shelley, adattati da René de Ceccatty.

Silvia Colsanti è stata premiata in numerosi concorsi nazionali e internazionali, tra i quali: “Zeitklang – International composition competition Musikfabrik NÖ” (Wien), “Lopes Graça” (Lisbona). Nel 2013, è entrata a fare parte del ‘Comitato d’Onore Internazionale Viva Toscanini’ e della prestigiosa Società del Kalevala. Ha ricevuto il premio ‘European Composer’s Prize 2013’ all’interno del festival dedicato alle orchestre giovanili europee (Young Euro Classic Festival). Nello stesso anno, il Presidente della Repubblica Napolitano la nomina Cavaliere della Repubblica e nel 2017 diventa Ufficiale dell’Ordine “Al Merito della Repubblica”. Sempre nel 2017 il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella le conferisce la nomina di Ufficiale della Repubblica.

Silvia Colasanti insegna Composizione al Conservatorio di Benevento.


Go to work database


http://www.silviacolasanti.com/
window.artists_page.bioTabs();